Val di Mello: Valtellina da scoprire


A 140 km da Milano si trova la riserva naturale – riconosciuta nel gennaio 2009 – più vasta della Lombardia, sto parlando della Val di Mello, in provincia di Sondrio.

Se si decide di visitare la Val di Mello nel week-end, consiglio di cercare di arrivare in mattinata presto. Il rischio? Dover lasciare l’auto in strada. I parcheggi sono numerosi ma l’affluenza di turisti è in continuo aumento nel corso degli ultimi anni, per questo motivo si riempiono facilmente. Il costo del parcheggio è di 7,00 € per l’intera giornata.

Una volta lasciata l’auto a San Martino avrete due opzioni. La prima è quella di usufruire del servizio navetta (2,00 € il costo del biglietto a tratta) la seconda è quella di recarsi a piedi fino all’ingresso della valle. Il percorso non è lungo, circa 15-20 minuti sulla strada. Anche in questo caso, attenzione ad arrivare troppo tardi! Le navette si riempiono in fretta e correte il rischio di rimanere a piedi. Quindi…non vi resta che camminare!

San Martino

Nella valle regnano solo bellezza e pace. Fiumi e laghi color smeraldo, boschi di conifere, mucche al pascolo e baite suggestive. Camminare con la faccia all’insù è d’obbligo. Lungo le imponenti pareti delle montagne scorrono numerose cascate, ci si sente di essere nel paese di Heidi! I sentieri presenti a Val di Mello sono moltissimi, a seconda di quello che preferite fare potrete scegliere tra una semplice passeggiata e sentieri più impegnativi che vi porteranno fino ai rifugi situati in alta quota!

Lungo tutta la valle è possibile incontrare grossi, anzi direi grossissimi, massi di granito, risultato di un fenomeno geologico vecchio milioni di anni. Grazie alla strana e curiosa presenza di queste rocce, la Val di Mello è diventata meta molto ambita per gli appassionati di arrampicata – per 14 anni è stato organizzato un raduno nazionale di bouldering, chiamato Melloblocco.

Il sentiero che si percorre lungo tutta la valle è lungo circa 4,5 km. La passeggiata, in quanto pianeggiante e con pochissimi dislivelli, è adatta a tutti anche a chi è meno allenato. Il territorio che vi circonda è di una rara bellezza con colori che lasciano senza fiato! Se avete optato per un pranzo al sacco vi potete fermare in svariati punti, sia nelle grandi distese si erbe sia a ridosso del fiume – vi consiglio di portare con voi un telo da stendere a terra, i prati sono ricchi di animali! Se invece non avete portato nulla con voi, non preoccupatevi! Ci sono molti punti ristoro in cui potrete fermarvi per gustare un piatto di polenta con una gustosa grigliata di carne. Solo a dirlo…ho già l’acquolina in bocca!

Sono sicura che chiunque visiti la val di mello ne resterà affascinato. paesaggi di questo genere è ormai davvero difficili trovarli, soprattutto per chi vive in città!



Mi trovi su Instagram per vedere tutte le foto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...